social youtube white social facebook white social twitter white social instagram white social linkedin white

Che cosa occorre per diventare coreografi? Come si impara a dare forma alle idee attraverso il movimento e la musica? Il nostro laboratorio si articola in tre parti: danza, progetto coreografico e spettacolo finale. Attraverso questo percorso, gli studenti avranno un’esperienza completa di coreografia guidati da un docente esperto e noto a livello internazionale.

Il coreografo ha il potere e la libertà di rappresentare, attraverso il movimento, la forma e la musica, idee che possono divenire così opere d’arte.

Ma cosa ci vuole per diventare coreografi? Prima di tutto, lo studente che desideri intraprendere questo percorso deve sviluppare una solida base tecnica ed ampliare la sua conoscenza dei diversi stili di danza. Poi, deve acquisire e perfezionare le proprie abilità di base in molteplici ambiti creativi. Applicato alla danza, questo processo include l’analisi del gesto, la valutazione emozionale dello stato d’animo, lo sviluppo della facoltà di astrazione, e la ricerca della bellezza nelle sue forme più sottili. Contemporaneamente, il coreografo deve imparare a conoscere i principi dinamici dello spazio, del tempo e dell’energia, e il modo in cui il corpo si mette in relazione con questi concetti.

Il corso si articola in tre parti:

  1. Dance Studies
  2. Choreography Projects: Music Impulse! (Breve coreografia ispirata ad un brano musicale); Made in Florence! (coreografia più elaborata, ispirata ad un luogo o ad un monumento di Firenze)
  3. The Ballet Project! (Il risultato finale del laboratorio, frutto degli studi sul movimento, dl lavoro in classe, del lavoro individuale e della capacità di improvvisazione).

Libri di testo: The Art of Making Dances, Doris Humphrey - A Primer for Choreographers, Lois Elfeldt

Docente: Brunella Baldi

Per ulteriori informazioni scriveteci a infodanza@aefirenze.it

 

  • Danza 1
  • Danza 2
  • Danza 3

FLORENCE DANCE FESTIVAL

Da 25 anni il Florence Dance Festival costituisce un appuntamento di eccezionale importanza per la danza internazionale a Firenze. Gli eventi del Festival si sono tenuti e si tengono nei luoghi più belli della città: il Parco delle Cascine, il Teatro Romano di Fiesole, Piazza SS. Annunziata, il Giardino di Boboli, la Galleria degli Uffizi, Piazzale Michelangelo, Forte Belvedere, per citarne alcuni. Nelle varie edizioni, i più grandi nomi della danza sono stati ospiti del Festival: Merce Cunningham, Maurice Béjart, Antonio Gades, José Limon, Carolyn Carlson, Trisha Brown, Igor Mossiev, Cristina Hoyos, David Parsons, Stephen Petronio, Boris Eiffman, Pasquale Rioult, Alessandra Ferri, Julio Bocca, Isabelle Gueren, Laurence Hillaire, Marga Nativo, Carla Fracci e le più importanti compagnie del mondo. Dal 2009 la sede del Festival è il Museo Nazionale del Bargello: il privilegio di poter usufruire del magnifico cortile per le rappresentazioni rappresenta un’incredibile opportunità per gli studenti dell’Accademia Europea di Firenze. Gli studenti dei corsi estivi vengono infatti regolarmente coinvolti nelle produzioni e nell’indimenticabile esperienza di realizzare uno spettacolo in una sede unica.

Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la navigazione dell'utente. Usando il sito l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo